Mancanza del titolo-Presunzione di bene comune-Sussistenza-Condizioni-Sottotetto da considerarsi pertinenza dell'ultimo piano

Novità

[ archivio novità ]

14/12/2011
Condominio-Comunione-Parti comuni-Sottotetto-Soffitto-Solaio

In tema di condominio, la natura del sottotetto di un edificio è, in primo luogo, determinata dai titoli e, solo in difetto di questi ultimi, può ritenersi comune, se esso risulti in concreto, per le sue caratteristiche strutturali e funzionali, oggetivamente destinato (anche solo potenzialmente) all'uso comune o all'esercizio di un servizio di interesse comune. Il sottotetto può considerarsi, invece, pertinenza dell'appartamento sito all'utimo piano solo quando assolva alla esclusiva funzione di isolare e proteggere l'appartamento medesimo dal caldo, dal freddo e dall'umidità, tramite la creazione di una camera d'aria e non abbia dimensioni ecaratteristiche strutturali tali da consentirne l'utilizzazione come vano autonomo. Corte di cassazione, Sez. 6 - 2, Sentenza n. 17332 del 17/08/2011.
Assonime sul riassetto delle Spa a partecipazione pubblica Corte di Cassazione Sezioni Unite 11 gennaio 2011 n.390 Controlli esplorativi dalla Guardia di Finanza. RICHIESTA DI RIMBORSO IVA DALLA CURATELA Schema di certificazione degli utili e proventi equiparati Corte di Cassazione, 21 aprile 2010 n.9464 L'EX NON PAGA L'ICI SULLA CASA ASSEGNATA L'IMPRESA NON TASSA I VERSAMENTI L'individuazione della casa coniugale non può fondarsi sul desiderio dei figli. INNOVAZIONE DELLA DISCIPLINA DELLA REVISIONE LEGALE