In tema di condominio degli edifici, non è previsto alcun obbligo di forma per l'avviso di convocazione dell'assemblea, sicchè la comunicazione può essere fatta anche oralmente

Novità

[ archivio novità ]

12/09/2011
Corte di Cassazione 1 aprile 2008 n.8449

In tema di condominio degli edifici, non è previsto alcun obbligo di forma per l'avviso di convocazione dell'assemblea, sicchè la comunicazione può essere fatta anche oralmente, in base al principio della libertà delle forme, salvo che il regolamento non prescriva particolari modalità di notifica del detto avviso; deve, quindi, ritenersi legittima la prassi, precedentemente non contestata, in base alla quale l'avviso di convocazione dell'assemblea condominiale, destinato ad un condominio non abitante nell'edificio condominiale, venga consegnato ad altro condominio, congiunto del primo.
L'INCARICO AL TRIBUTARISTA NON SALVA L'IMPRENDITORE DATE DEL RAVVEDIMENTO PIU' CONVENIENTE L'AUTO? MEGLIO LEASING O NOLEGGIO AMMINISTRATORI: NELLO STATUTO VINCOLI PUBBLICI risarcimento danni: cade immunità Stati esteri per crimini contro umanità SOCIO LIQUIDATORE, DUE VIE PER I CONTRIBUTI INNOVAZIONE DELLA DISCIPLINA DELLA REVISIONE LEGALE Corte di Cassazione 18 marzo 2010 n.6548 FISCO IN PRESSING SUI COSTI DA REATO istanza al garante del contribuente