Lo 0,5% e` definitivo

Novità

[ archivio novità ]

24/07/2009
Lo 0,5% e` definitivo

La manovra d’estate (dl 78/2009, articolo 2, rubricato “Contenimento del costo delle commissioni bancarie”) corregge il regime delle commissioni di massimo scoperto, imponendo un limite alle commissioni che le banche praticano alla clientela per la messa a disposizione di fondi. Il Governo non ha, quindi, cancellato la commissione, ma ha appunto posto un limite. Nell'ultima versione del testo viene, infatti, deciso che “allo scopo di accelerare e rendere effettivi i benefici derivanti dal divieto della commissione di massimo scoperto (...) l'ammontare del corrispettivo omnicomprensivo (...) non puo` comunque superare lo 0,5 per cento, per trimestre, dell'importo dell'affidamento, a pena di nullita` del patto di remunerazione”. L’orientamento iniziale prevedeva, invece, la “nullita`” di ogni eventuale clausola con lo stesso scopo o finalita` della commissione di massimo scoperto. Questo e` un vantaggio per gli istituti di credito, al quale si aggiunge un secondo beneficio: l'entrata in vigore delle nuove norme sul massimo scoperto non e` contestuale all'emanazione del decreto legge, ma e` rinviata al momento della conversione in legge. Il che si traduce, per le banche, in due mesi di tempo in piu` per adeguarsi. Con il tetto allo 0,5% (che sara` vigente dal giorno di entrata in vigore della legge di conversione) vengono cosi` calmierate le spese caricate dalle banche sui clienti (privati o imprese) che chiedono un affidamento e, durante il periodo considerato, lo utilizzano nei limiti stabiliti dal contratto. Anche gli emendamenti al decreto, presentati in questi giorni alla Camera dei deputati, confermano le tutele introdotte per i risparmiatori.

 

OMAGGI: LA DEDUZIONE E` INTEGRALE SE IL LORO VALORE NON SUPERA 50 EURO donne, minori, violenza, prevenzione LE NOVITA' DELLA LEGGE TREMONTI TER Adempimenti e versamenti tributari, proroga al 20 agosto separazione coniugi. Possibilità di pronuncia parziale Deduzione delle perdite sociali anche per gli accomandanti Entro 15 giorni rivisti tutti gli studi di settore. Corte di Cassazione 23 febbraio 2011 n. 4410 SI ALL'ICI ANCHE PER I TERRENI NON PIU' FABBRICABILI REATI CONTRO LA FAMIGLIA