L'affidamento condiviso è applicabile anche ai figli nati da genitori non uniti in matrimonio

Novità

[ archivio novità ]

08/09/2011
Corte di Cassazione, 4 novembre 2010 n. 22505

L'affidamento condiviso è applicabile anche ai figli nati da genitori non uniti in matrimonio e può essere previsto un assegno periodico in favore del genitore presso il quale i figli sono prevalentemente collocati. 
IL CODICE SUL RITO AMMINISTRATIVO IN VIGORE DA SETTEMBRE Chiusura facilitata: pagano l'Irpef i soci di Snc e Sas CON L'ICI E' DECISIVO L'UTILIZZO SCUDO FISCALE: RESIDENZA FISCALE IN ITALIA O ALL'ESTERO? Riflessi dichiarativi delle rivalutazioni degli immobili Comunione e condominio tassazione per trasparenza nelle società di capitali REGISTRO EXTRA, LEGITTIMO L'ACCERTAMENTO Contratti e servizi bancari LA MORATORIA FA I CONTI CON L'IRES