studi di settore: in primo piano associazioni di imprese e case di software

Novità

[ archivio novità ]

14/10/2009
Studi di settore: al via l'operazione questionari sulla crisi 2009

Studi di settore, al via l'operazione questionari sulla crisi 2009. La raccolta dei dati e delle informazioni non sarà più effettuata con la doppia modalità on-line e cartacea ma passerà attraverso la collaborazione delle associazioni di imprese e delle case di software che ricaveranno e invieranno, in tre step, alla società per gli studi di settore (Sose) i dati in maniera assolutamente anonima. Inoltre le informazioni 2009 che evidenzieranno nel vivo la crisi economica avranno un ruolo di primo piano per la elaborazione dei correttivi 2009, che potrebbero essere in numero maggiore rispetto a quelli dello scorso anno.
Sono queste alcune novità sul cantiere aperto per gli studi di settore. Un cantiere che porterà alla revisione, per ora congelata, in attesa (dell'ufficializzazione per via normativa, da parte del ministero dell'economia guidato da Giulio Tremonti), della proroga per l'approvazione degli studi di settore. (...)
Il flusso dei dati riguarderà in particolare gli elementi relativi ai ricavi e al costo del venduto a tutte quelle informazioni, insomma che sono estrapolabili dal Quadro F del modello studi di settore.

 

CAMPIONI SENZA IVA Alt alla tracciabilità degli incassi per i professionisti L'AUTO? MEGLIO LEASING O NOLEGGIO Corte di Cassazione, 15 aprile 2011 n.8274 Posta certificata, indirizzo da indicare entro il 30/11 QUANDO LE SPESE NON SONO DI RAPPRESENTANZA Corte di Cassazione 18 gennaio 2011 n.1083 LA GDF VA IN PRESSING PER I CONTROLLI SULLO SCUDO Per la Guardia di Finanza la fattura non è sufficiente La corretta rilevazione dei cespiti per gli ammortamenti e per la Tremonti - ter