Il possessore di un assegno bancario, in cui non figuri l'indicazione del prenditore oppure cui l'assegno sia stato girato dal primo prenditore o da ulteriori giratari, sia con girata pienza che con girata in bianco, ha diritto al pagamento dello stesso in base alla sola presentazione del titolo

Novità

[ archivio novità ]

14/09/2011
Corte di Cassazione 14 luglio 2010 n.16556

Il possessore di un assegno bancario, in cui non figuri l'indicazione del prenditore oppure cui l'assegno sia stato girato dal primo prenditore o da ulteriori giratari, sia con girata pienza che con girata in bianco, ha diritto al pagamento dello stesso in base alla sola presentazione del titolo, senza che, se presentato per il pagamento direttamente all'emittente, questi possa pretendere che il titolo contenga anche la firma di girata di coluio che ne chiede il pagamento, applicandosi a tali ipotesi la disciplina dei titoli al portatore.
IL CALO DEL SALDO IN BANCA NON E' UNA PROVA ravvedimento breve :computo dei 30 giorni ISTITUITO IL CODICE PER COMPENSARE IL 20% DELL’ACCONTO IRPEF SLITTATO AL SALDO Corte di Cassazione, 19 luglio 2010 n. 16873 Canale telematico diretto anche per Unico SP 2007 CONTANTI OLTRE 5MILA EURO, SANZIONE MINIMA 3 MILA EURO Novità sulle dichiarazioni INTRA per il 2010 Il comune risarcisce i danni al parco Privacy. Tutelati gli spot telefonici Bonus famiglie: il" modello sostituto"