Il possessore di un assegno bancario, in cui non figuri l'indicazione del prenditore oppure cui l'assegno sia stato girato dal primo prenditore o da ulteriori giratari, sia con girata pienza che con girata in bianco, ha diritto al pagamento dello stesso in base alla sola presentazione del titolo

Novità

[ archivio novità ]

14/09/2011
Corte di Cassazione 14 luglio 2010 n.16556

Il possessore di un assegno bancario, in cui non figuri l'indicazione del prenditore oppure cui l'assegno sia stato girato dal primo prenditore o da ulteriori giratari, sia con girata pienza che con girata in bianco, ha diritto al pagamento dello stesso in base alla sola presentazione del titolo, senza che, se presentato per il pagamento direttamente all'emittente, questi possa pretendere che il titolo contenga anche la firma di girata di coluio che ne chiede il pagamento, applicandosi a tali ipotesi la disciplina dei titoli al portatore.
Equitalia agli agenti della riscossione Corte di Cassazione 1 aprile 2008 n.8449 Al rifiuto del dipendente LUSSEMBURGO: ABOLIZIONE OBBLIGO DI PRESENTARE COPIA CERTIFICATA CONFORME Comunione e condominio Restituita ai proprietari la casa concessa in comodato anche se in uso all'affidatario Corte di Cassazione, 25 gennaio n. 1699 Schema di certificazione degli utili e proventi equiparati Corte di Cassazione, 27 maggio 2009 n. 12282 IL CONCATENAMENTO DI ACCERTAMENTI: NOVITA` ON LINE