Il possessore di un assegno bancario, in cui non figuri l'indicazione del prenditore oppure cui l'assegno sia stato girato dal primo prenditore o da ulteriori giratari, sia con girata pienza che con girata in bianco, ha diritto al pagamento dello stesso in base alla sola presentazione del titolo

Novità

[ archivio novità ]

14/09/2011
Corte di Cassazione 14 luglio 2010 n.16556

Il possessore di un assegno bancario, in cui non figuri l'indicazione del prenditore oppure cui l'assegno sia stato girato dal primo prenditore o da ulteriori giratari, sia con girata pienza che con girata in bianco, ha diritto al pagamento dello stesso in base alla sola presentazione del titolo, senza che, se presentato per il pagamento direttamente all'emittente, questi possa pretendere che il titolo contenga anche la firma di girata di coluio che ne chiede il pagamento, applicandosi a tali ipotesi la disciplina dei titoli al portatore.
Bonus famiglie: il" modello per la richiesta all'agenzia" Corte di Cassazione, 11 gennaio 2011 n. 450 TUTTI GLI ACQUISTI SOPRA I TREMILA EURO SOTTO LA LENTE DEL FISCO Limiti all'applicazione dell'istituto comunitario dell'abuso di diritto Per il beneficio prima casa e` sufficiente la coabitazione Corte di Cassazione, 21 aprile 2010 n.9464 LA NUOVA MISURA DEL TASSO DI INTERESSE LEGALE richiesta di riesame di autotutela riallineamento dei valori civilistici e fiscali Nodo indeducibilita` Irap per le aree dei fabbricati strumentali